Giacomo a Cuochi e Fiamme

G: Da sempre timido e riservato, tendo a sfuggire le situazioni caratterizzate da eccessiva esposizione. Sono arrivato a preparare, al massimo, una cena per 14 ospiti. Tuttavia, un giorno, un collega interessato alla mia passione per la cucina mi ha convinto a partecipare al casting di Cuochi e Fiamme. Accettai solo per assecondare il mio amico e, a causa di un improrogabile impegno di lavoro, arrivai al casting con due ore di ritardo. Dopo le scuse, convinto ormai di non avere speranze (anche solo per la mancata puntualità), mi misi a chiacchierare amabilmente di cucina con le ragazze addette alla selezione, compilai un modulo e me ne tornai a casa a cuor leggero. Qualche giorno dopo fui contattato dalla redazione del programma, che mi informò di essere stato scelto. In parte fui preso dal panico (i miei amici ne sanno qualcosa), ciò nonostante, mi buttai in questa nuova avventura. La professionalità e la bravura di tutte le persone che lavorano come redattori, produttori, presentatori o anche semplici assistenti di studio, hanno reso la cosa molto più facile e, soprattutto, divertente. Di seguito riporto il link della puntata e, nel caso siate interessati alle ricette da me eseguite, sarò ben lieto di fornirvi i dettagli.

20130408-124419.jpg