Il Risotto con la Cresta

P: ho sempre avuto un debole per i fiori di zucca, probabilmente il loro colore mi porta allegria e sorriso e un piatto vivace aiuta sempre anche creare la giusta atmosfera a tavola.

Tra l’altro, da buon milanese sono un amante dei risotti, penso di averlo fatto in cento modo diversi, sempre provando qualcosa di diverso, anche perché si sprecano le teorie ad esempio su come vada fatto il soffritto, se nello stesso tegame del riso o in uno diverso, io rispondo dipende, dipende da quali saranno poi gli ingredienti base del nostro risotto. Sicuramente fare il soffritto in un tegame diverso aiuta a controllare meglio la cottura della cipolla e la tostatura del riso.

IMG_1926

Ingredienti per 4 persone

320 g Riso vialone nano

12 zucchine baby

20 fiori di zucca

500 ml di Champagne

50 g di burro

1 cipolla piccola

80 g Parmigiano reggiano grattugiato

Brodo vegetale (almeno 500 ml)

q.b. Sale e pepe

1 bustina di zafferano

Olio evo

In un tegame fate imbiondire la cipolla finemente tritata con meta’ del burro, una volta che la cipolla avrà preso colore aggiungete le zucchine affettate a rondelle.

In un altro tegame mettete un filo d’olio e fate tostare il riso per circa un minuto. Versate tutto lo champagne e mescolate continuamente per evitare che il riso si attacchi, se necessario aggiungete del brodo vegetale. 3 minuti circa prima prima che arrivi a cottura aggiungete le zucchine con la cipolla, i fiori di zucca puliti e tagliati a julienne e lo zafferano diluito in un mestolo di brodo.

Spegnete il fuoco, regolate di sale e pepe, aggiungete il burro rimasto e il parmigiano e mantecate. Mettete il coperchio per un paio di minuti sopra il tegame e poi servite usando un ring. decorate il piatto con un fiore di zucca aperto come una cresta.

Se volete avere una nota croccante, potete passate il fiore di zucca aperto nel tuorlo d’uovo e nel pan grattato e friggetelo per un paio di minuti nell’olio evo.