Spiedino di Cozze e Pecorino di Pienza

P: Quasi tutti siamo abiutati a fare le cozze con un’impepata o nel Salento ad esempio Riso, patate e cozze è uno dei piatti che fanno parte della tradizione. Questo è un modo po’ diverso per cucinarle, è un appetizer che può essere messo al centro della tavola come benvenuto per i nostri ospiti o un finger per cocktail in giardino o in terrazza.

Il nodo cruciale del piatto comunque è la pastella, è importante che sia senza grumi per dare la giusta croccantezza al fritto.

500 g cozze
150 g di pecorino di Pienza
100 g di farina di riso
1 uovo
1 spicchio d’aglio
peperoncino fresco
acqua gassata
ghiaccio
prezzemolo
olio extra vergine di oliva
bacchette da spiedino

Prendo un tegame e metto le cozze non sgusciate con aglio, olio e peperoncino, le copro con un coperchio e le rimesto di tanto in tanto fin quando non si sono aperte completamente.
Nel frattempo, preparo la pastella: mescolo in una ciotola il ghiaccio con l’acqua gassata, aggiungo la farina di riso (meglio se setacciata), il sale e unisco poi il tuorlo al composto.
Una volta che le cozze sono cotte, elimino i gusci dai mitili. Insaporisco le cozze con il prezzemolo tritato e le infilo nelle bacchette da spiedino.
Bagno, poi, gli spiedini nella pastella, li friggo in una padella con abbondante olio caldo e, a cottura ultimata, li scolo.
Infine, servo gli spiedini con qualche scaglia di pecorino e il prezzemolo tritato.

IMG_2103