Le Quagliette come le faceva la mia Mamma

P: Mi ricordo mia Madre che me le faceva sin da piccolino, quell’odore di bruciacchiato che mi chiedevo a che cosa servisse…questo sicuramente era uno dei miei piatti preferiti della mia infanzia poi chissà per quale motivo l’ho un po’ abbandonato e non mi sono mai cimentato a farlo sino ad oggi. Per questa volta mi metto la veste da tradizionalista e posto la ricetta senza inserire esperimenti particolari, volevo inseguire il sapore che ricordavo e direi che mi sono avvicinato parecchio. La prossima volta (molto presto) vediamo di elaborarla un po’ 🙂

Ecco gli ingredienti:

8 quaglie

salsiccia g 100

16 fette pancetta tesa

rosmarino

salvia

vino bianco secco

olio d’oliva

sale

pepe

Bruciacchiatele sulla fiamma viva per eliminare piume o penne residue; lavatele e asciugatele, salatele, pepatele sia all’interno che all’esterno e, infine, infilate loro nel ventre un pezzetto di salsiccia, un rametto di rosmarino e alcune foglioline di salvia. Chiudete ogni quaglia con uno stecchino, fissato in modo da fermare le cosce al busto, avvolgetele in un paio di fette di pancetta tesa e sistematele poi in una pirofila insieme a qualche altro pezzetto di salsiccia, rosmarino e fogliolina di salvia. Irroratele con un filo di olio e passatele in forno a 200° per 50′ circa, sfumandole durante la cottura con un dito di vino bianco. Quando saranno ben colorite, sfornate le quaglie, nappatele con il sughetto che si sarà formato accomodatele nel piatto da portata e accompagnatele con dei pomodori cotti nel forno, pelati e conditi poi con olio e basilico.

IMG_2802 IMG_2804

Annunci