Le Conserve: Peperoncini ripieni di Tonno, Acciughe Spagnole e Capperi di Pantelleria

P: Li ho sempre adorati, ne facevo fuori vasetti interi per cena e ora sono un paio di anni che ho cominciato a prepararmeli a casa. Questo è una di quelle conserve che sembra apparentemente molto semplice ma che richiede grande pazienza, dedizione, passione e chi ne è sprovvisto è meglio che li compri direttamente già pronti e lasci perdere.
Per prima cosa, al supermercato o in gastronomia o direttamente sul sito di qualche produttore ne troveremo di prezzi molto diversi pur essendo apparentemente simili. La variabilità del costo è legata esclusivamente alla qualità degli ingredienti del ripieno e all’olio utilizzato; molti di quelli che troviamo in commercio utilizzano olio di girasole, briciole di tonno, insomma non propriamente materie prime di qualità e infatti hanno un costo molto contenuto.
La mia versione utilizza esclusivamente l’eccellenza delle materie prime perchè amo trattarmi bene e il risultato finale da decisamente grandissime soddisfazioni, tant’è che molti amici quando vengono a sapere che sono in procinto di prepararli mi chiedono di tenergli da parte gelosamente un vasetto.

Ingredienti per 1 kg Peperoncini Tondi Piccanti

8 Acciughe spagnole sottosale
4 Cucchiai di Capperi di Pantelleria sotto sale
400 g Tonno sott’olio sgocciolato
500 ml di Aceto di Vino bianco
500 ml di Vino bianco
4 Foglie di alloro
12 Grani di Bacche miste di Pepe
6 Chiodi di Garofano
1 Cucchiaio di Origano secco (o 3 rametti di origano fresco)
6 Bacche di Ginepro
q.b Sale
Olio Extra Vergine (meglio di Olive Taggiasche, non deve essere forte e invasivo)

IMG_3403

Per prima cosa indossate dei guanti se non volete passare una settimana con l’impossibilità di avvicinarvi all’acqua calda o a fonti calore, lavate i peperoncini togliete loro il picciolo e con un coltellino dalla lama appuntita scavateli e svuotateli completamente aiutandovi con un piccolo cucchiaino. Versate in una casseruola il vino bianco, l’aceto e aggiungete le spezie e il sale, poi portate il tutto a ebollizione: al primo bollore, buttate dentro i peperoncini e fateli cuocere per 3-4 minuti a fuoco dolce, poi scolateli e poneteli capovolti su di un canovaccio pulito (o carta assorbente da cucina) ad asciugare per alcune ore (i peperoncini devono essere molto asciutti, perché più asciutti saranno e più si conserveranno), meglio se per tutta una notte.

IMG_3469IMG_3467
IMG_3474

 

 

 

IMG_3404

 

Preparate il ripieno dei peperoncini, ponendo in un mixer il tonno, i capperi e le acciughe ; usate il mixer  per qualche istante, giusto il tempo che serva affinchè gli ingredienti si amalgamino, facendo attenzione però che il tonno non perda la sua fibra diventando cremoso.

Togliete il composto e ponetelo in una ciotola, amalgamatelo con un mestolo e, servendovi di un piccolo cucchiaino, riempite i peperoncini uno ad uno.

Prendete dei vasetti sterilizzati e riempiteli con i peperoncini ripieni, avendo cura di posizionarli ben dritti con la parte bucata verso l’alto; riempite il vasetto di olio fino a coprirli completamente, poi tappateli e poneteli in un luogo fresco, asciutto e buio. I peperoncini piccanti ripieni di tonno acciughe e capperi, se ben conservati, si mantengono anche per un anno.

 

 

 

 

IMG_3477 IMG_3481 IMG_3478 IMG_3480

IMG_3405

IMG_3406