La Torta Podda

G: la tradizione, come già ho avuto modo di scrivere, è quella che si crea passando ricette di generazione in generazione e, con piccole o grandi modifiche, da porta a porta. La torta protagonista di questa ricetta rappresenta perfettamente tale concetto. Io e mia sorella, trasferiti da poco con tutta la famiglia in una nuova casa a Milano a metà anni ottanta abbiamo trovato la c.d. “Milan col coeur in man”. La famiglia dei nostri vicini era composta dai genitori di una bambina coetanea di mia sorella e dalla nonna Maria, milanese da generazioni. Condividevamo, oltre al pianerottolo, i giochi, le case e anche le cucine. Ad ogni festa od occasione che coinvolgeva noi bambini, la nonna Maria sfornava quella che lei chiamava Torta Podda. Il successo era tale che mia madre dovette chiedere la ricetta per soddisfare le insistenti richieste di noi bambini golosi. Sebbene io in genere non sia un patito del cioccolato, questa torta rimane tutt’oggi la mia preferita in assoluto. La ricetta è simile a quella della torta Ferrarina o della Torta Caprese nella versione del Cucchiaio d’Argento, ma questa si chiama Podda e, senza mai avere saputo l’etimologia del nome, io continuo a chiamarla così. Ricorda i brownies americani nella consistenza, con quella crosticina che la ricopre e quel cuore di cioccolato morbido e compatto. Certamente adatta per le feste dei bambini, accompagnata dalla panna montata, ma perfetta in ogni occasione per tutte le età.

INGREDIENTI:

–        Cioccolato fondente: g 200;

–        Zucchero: g 150;

–        Burro: g 100;

–        Farina “00”: 2 cucchiai colmi;

–        Latte: 2 cucchiai;

–        Tuorli d’uovo: 3;

–        Albumi montati a neve: 3;

–        Sale: un pizzico

poddaingr

Sciogliere il cioccolato a bagno maria aggiungendo il latte.

podda1 podda2

In una boule tagliare il burro a cubetti e unirlo a tutti gli altri ingredienti esclusi gli albumi. Ricordarsi di preriscaldare il forno a 180°. Amalgamare il cioccolato intiepidito agli altri ingredienti fino a ottenere un impasto omogeneo.

podda3 podda4

Montare le chiare d’uovo a neve (devono risultare quasi sode).

podda5

Imburrare e infarinare la tortiera (io ne ho usata una da 25 cm. con la cerniera).

podda6

Incorporare gli albumi all’impasto preparato in precedenza, mescolando dal basso verso l’alto per evitare che si smontino. Versare il composto così ottenuto nella tortiera e infornare.

podda7

Cuocere la torta per 40 minuti. La torta è bassa ed esternamente avrà una crosticina della consistenza di una meringa al cioccolato.

podda10 podda9 podda8