Le Pizzelle non invecchiano mai!

P: La potremmo definire una ricetta semplicissima che non patisce i cambi generazionali nè quelli di stagione, le faceva mia nonna, le ha fatte e la fa tutt’ora mia mamma, le faccio anch’io.

Appetizer veloce, facile, è perfetto per accogliere i vostri amici a cena e il costo di preparazione è veramente esiguo. Ovviamente i più esigenti, appassionati, impallinati (a seconda dei punti di vista) si prepareranno loro l’impasto della pizza con Kitchen Aid o Kenwood chef ed esagerando lievito madre ma anche con impasti già pronti si possono avere buone soddisfazioni.

Ingredienti
250g di impasto per la pizza già lievitato
Farina 00
1 salsiccia
1 cespo di radicchio rosso di treviso
½ finocchio
1 arancia
12 olive taggiasche
300 g pomodorini datterino
½ Scalogno
Due cucchiai di parmigiano reggiano grattuggiato
Olio extra vergine di oliva
Basilico

Faccio imbiondire lo scalogno tritato con po’ di olio, aggiungo poi i pomodorini datterino tritati e le foglie di basilico, faccio cuocere per circa 15-20 minuti, aggiusto di sale e tengo al caldo.
Faccio rosolare la salsiccia con un filo di olio e in un’altra padella faccio stufare il radicchio tagliato a listarelle con un filo di olio evo, aggiusto di sale, tengo al caldo.
Con l’impasto per pizza faccio delle pizzelle, delle sfere di circa 6/7 cm di diametro, le infarino leggermente e le stendo con le mani. Faccio scaldare l’olio extra vergine (se alcuni lo considerano uno spreco, può andare bene anche l’olio di arachidi), una volta raggiunta la giusta temperatura (aiutatevi con uno stuzzicadenti, immergetelo nell’olio e quando inizieranno a crearsi delle bollicine intorno a lui la temperatura avrà raggiunto il giusto livello), e le faccio friggere.
Scolo le pizzelle su carta assorbente e condisco.

IMG_7723

IMG_7725

La prima pizzella la farcisco con l’insalata di finocchi tagliati sottilissimi (tagliateli all’ultimo momento altrimenti si ossideranno), arancia e olive taggiasche condita con olio evo e sale, la seconda con la salsa di pomodoro e una grattuggiata di parmigiano, la terza con il radicchio stufato e la salsiccia rosolata.

IMG_7727

IMG_7728

IMG_7729

IMG_7731