Erste+Neue, c’è molto di più che un vino 3 bicchieri Gambero Rosso

P: Non tutte le degustazioni vengono per nuocere, siamo più o meno tutti tartassati da continue e quasi niosi inviti a degustazioni di vario genere; quelle che meritano un plauso, attenzione e si rivelano interessanti sono davvero poche. Conoscevo poco questa cantina, Erste+Neue, nonostante fosse di una zona che adoro per svariati motivi, avevo voglia di approfondire e capire che cosa producessero e chi fossero e quindi non mi sono fatto pregare per partecipare alla degustazione di Lorenzo Vinci nel loro loft.
8 vini in degustazione, tutti molto piacevoli con una nota di merito a La Schiava e al Sauvignon, ma, aldilà della piacevolezza, la cartina tornasole la si ha sempre il mattino dopo, se il mal di testa non è il tuo incubo peggiore al risveglio, allora sì che avevi nel bicchiere di qualità.

Ecco qui la nostra intervista a Christoph Fischer di Erste+Neue.

bilder für die Kellerei " erste & neue" in Kaltern , Südtirol

C4P: La vostra cantina è frutto dell’unione di due cooperative. Mai detto fu più azzeccato…ovvero, L’unione fa la forza ?

E+N: La fusione era sicuramente molto importante per l´azienda. Con l´unione abbiamo unito le forze e questo ci ha permesso di migliorare la qualitá dei nostri vini oltre ad avere alcuni vantaggi nella vendita.

C4P: Quali sono le caratteristiche del vostro territorio ?

E+N: Coltiviamo l´uva da 250m-600m di altezza, questo ci permette di lavorare con tante varietá. Le zone alte hanno escursioni termiche notevoli che provocano aromi intensi, sono quindi più adatte ai vini bianchi, sapidi e minerali.
Nelle zone piu basse vicino al lago invece coltiviamo le diverse varietá rosse ma sopratutto la Schiava.

04H5234 ┬®MauriceHaas

C4P: Qual’è o quali sono i suoi punti di forza del vostro processo produttivo ?
E+N: Abbiamo tanti contadini che ci tengono a lavorare bene e a portarci uva di alte qualitá. Abbiamo 350 soci che vengono seguiti durante tutto l´anno dal nostro agronomo e dal nostro enologo affinchè producano uve di alte qualitá. Hanno tutti vigneti di piccole dimensioni e questo ci permette di essere molto flessibili e reagire sempre molto velocemente alle esigenze.

C4P: Quali sono le botti che utilizzate, da dove vengono e quali sono le loro peculiarità ?
E+N: Per i vini bianchi utilizziamo prevalentemente l’acciaio. Quando usiamo botti con i vini bianchi utilizziamo quasi sempre botti grandi di legno rovere francese. Facciamo poco barrique con il vino bianco perchè gli trasmette troppo legno.
Per i vini rossi invece usiamo barrique di rovere francese, barrique che comunque arrivano da diversi produttori.

04H3520 ┬®MauriceHaas

C4P: La Schiava ha raggiunto l’ambito riconoscimento dei 3 bicchieri Gambero Rosso. Quali sono le caratteristiche che lo contraddistinguono ?

E+N: La Schiava (Kalterersee) é il vino tipico della nostra zona ed é anche la varietá su cui puntiamo per il futuro. Il vino é fruttato e ha, per un vino rosso, poco tannino. Questo lo rende molto facile da bere. Personalmente lo considero un vino “giovanile” perche é un vino che si può bere in qualunque occasione, l´importante é che venga servito sempre fresco!!

C4P: Avete tre linee diverse di prodotto, come si differenziano tra di loro ?

E+N: Sulla linea classic vogliamo che il vino rappresenti le tipicitá delle diverse varietá.
La linea cru rappresenta invece la tipicita dei suoli e del microclima. Sono vini sapidi, aromatici ma anche complessi.
Alla linea Puntay vengono riservati i migliori vigneti di ogni varietá. I vini sono molto minerali e strutturati mantenendo gli aromi varietali.

DEN2013040D0997

C4P: La strategia futura si concentrerà su un’innalzamento della qualità o su un’allargamento dell’offerta che consenta una migliore distribuzione dei costi ?

E+N: La qualitá è un aspetto sul quale bisogna sempre lavorare perchè si può sempre fare meglio! Solo con un’alta qualitá permanente possiamo essere competitivi sul mercato. Un altro punto sul quale ci concentreremo sará quella di ridurre la gamma di prodotti in modo da essere ancora più focalizzati sulla qualità.

C4P: Come giudichi la vendemmia 2013 ?

E+N: L´annata 2013 é stata una annata molto buona, in particolare per i vini bianchi e tra i vini rossi per la Schiava ed il Pinot nero

C4P: idee e progetti per il futuro ?

E+N: Vogliamo concentrarci ancora di piu sulle nostre tipicità come il Pinot bianco, il Gewürztraminer, il Sauvignon, il Pinot nero, il Lagrein e la Schiava (Kalterersee), soprattutto su quest’ultimo vorremmo riuscire ad innalzarne ancora di più la qualità per farla conoscere a tutto il mondo.

I vini di Erste+Neue li trovate sull’ecommerce di Lorenzo Vinci fino al 10 marzo
http://lorenzovinci.it/32-ersteneue

Per altre informazioni: http://www.erste-neue.it/it/home.html

DEN2013045D1003

04H3729 ┬®MauriceHaas

DEN2013045D0817