Cena stellata a Sei Mani al Michelangelo Restuarant di Linate

P: Dopo le numerose esperienze nelle cucine italiane e internazionali con “il maestro” Gualtiero Marchesi, Davide Oldani, Alain Ducasse e Paola Budel, Michelangelo Citino ha raccolto la sfida propostagli da MyChef, ovvero quella di lanciare un ristorante gourmet all’interno del aeroporto di Linate, il Michelangelo. Lo scorso martedì, il 18 Marzo ho avuto il piacere di partecipare a una cena a sei mani dove il padrone di casa ha ospitato due chef stellati, Antonia Klugmann del ristorante Venissa di Mazzorbo e Damiano Nigro del Villa d’Amelia di Cuneo, un incrocio tra sapori veneziani e friulani e il territorio piemontese.

Antonia Klugmann, triestina di nascita, mentre frequentava Giurisprudenza decide di dedicarsi alla sua passione per la cucina, cominciando a frequentare corsi della scuola Altopalato. Nel 2009 viene nominata Miglior Chef emergente del Nord Italia.

Damiano Nigro, brindisino, forgia la sua persona e la sua figura professionale con Gualtiero Marchesi, Marco Pierre White, Alain Ducasse, Alain Soliveres ed Enrico Crippa. La sua cucina creativa mescola la tradizione del territorio a cui è molto legato, con i sapori eleganti e casalinghi delle sue origini.

(da sinistra – Antonia Klugmann, Michelangelo Citino, Damiano Nigro)

DSC_0756

Il menù pensato per la serata era ricco di spunti interessanti; meritano però una speciale menzione il brodo di erbe spontanee che accompagnavano una versione rivista di Agnolotti del Plin e la maionese Rouille di nocciola e zafferano del controfiletto di Fassona: due pennellate di grande classe.
Sala con cucina a vista, tavoli ben distanziati tra di loro, arredi di design moderno, però, l’arma vincente della location è sicuramente la grande vetrata con vista sulle piste che la rende originale e unica nel panorama dell’alta ristorazione milanese.

La sfida è appena cominciata, le premesse sembrano essere sui binari giusti per vincerla.

DSC_0697

Appetizer di benvenuto
– Gnocchi soffiati arrostom fondura al taleggio, mostarda e cacao
– Sardinia confit, ricotta mantecata e verdure croccanti
– Stracciatella di burrata, crema di piselli e olio al basilico
– Parmigiano fritto, crema di spinaci e bagnacauda
– Uovo di quaglia, topinambur, uova di trota e rafano

Menù della serata
– Sogliola, porro e cipolla selvatica, kefir e burro noisette (chef Antonia Klugmann)
– Agnolotti del Plin al Seirass del fen in brodo di erbe spontanee e Sclopit (chef Antonia Klugmann e Damiano Nigro)
– Controfiletto di Fassona cotto rosso, Asparagi verdi di Santena, maionese Rouille di Nocciola IGP Piemonte e Zafferano, salsa al vino rosso (chef Damiano Nigro)
– Ivoire al Cardamomo, finocchi e croccante alla liquirizia (Michelangelo Restaurant)

Vini
Pommery Noir
Noso 2011 – Bisol
Barbera I Cipressi della Curt – Michele Chiarlo

Michelangelo Restaurant
Aeroporto di Linate – 2° piano area partenze
michelangelo.restaurant@mychef.it
http://www.michelangelorestaurant.it

Antonia Klugmann
Venissa Ristorante Ostello
Fondamenta Santa Caterina, 3,
30170 Isola di Mazzorbo
Venezia Italy
info@venissa.it
http://www.venissa.it

Damiano Nigro
Relais Villa d’Amelia
Loc. Manera, 1
12050 Benevello (CN) – Italia
info@villadamelia.com
http://www.villadamelia.com

DSC_0682

Sardinia confit, ricotta mantecata e verdure croccanti

DSC_0677

Sogliola, porro e cipolla selvatica, kefir e burro noisette

DSC_0709

Agnolotti del Plin al Seirass del fen in brodo di erbe spontanee e Sclopit

DSC_0724

Controfiletto di Fassona cotto rosso, Asparagi verdi di Santena, maionese Rouille di Nocciola IGP Piemonte e Zafferano, salsa al vino rosso

DSC_0738

Ivoire al Cardamomo, finocchi e croccante alla liquirizia

DSC_0746