Da Vinci Caviar, il Caviale Rinascimentale..

Nel giorno dell’anniversario della nascita di Leonardo Da Vinci, Ars Italica Calvisius ha presentato il caviale Da Vinci nella sala del Cenacolo presso il Museo della Scienza e della Tecnica di Milano.
Già nel 1450 era considerato un alimento di grande prestigio come si evince da una ricetta di Maestro Martino o da un menù interamente a base di caviale. Alcune leggende poi narrano che il genio rinascimentale, vedendo uno storione nel ticino, ebbe l’idea di donare le sue preziose uova racchiuse in uno scrigno incastonato da pietre e gemme, come fosse un gioiello, a Beatrice d’Este durante il banchetto nuziale.

Questo caviale proviene dallo Storione cobice, Acipenser naccarii, autoctono del Mar Adriatico e delle acque dolci del nord Italia. Le femmine arrivano a maturazione dopo 10 anni con una taglia di circa 20 kg. L’allevamento viene curato nei minimi dettagli sia a livello di qualità che di igiene nelle acque del Parco del Ticino.
Le dimensioni delle uova sono medie, variano da 2.3 mm a 2.7 mm; il guscio è fragile, setoso e delicato. Il sapore è caratterizzato da nuances di frutta secca, la texture è soffice e idratata.

Abbiamo avuto il piacere di degustarlo con dei deliziosi finger ideati da Enrico Cerea, chef del ristorante Da Vittorio di brusaporto, accompagnati dal Cuvèe prestige Ca’ del Bosco. Quelle due tartare difficilmente le dimenticheremo…

Ars Italica Calvisius Caviar
via Kennedy
25012 Calvisano (BS)

http://www.calvisius.com
http://www.agroittica.it

DSC_0416

DSC_0428

DSC_0505

DSC_0508

DSC_0443

 

Tartare di Tonno e Ostriche con Caviale

DSC_0479

DSC_0486

 

Spaghettino con i ricci e caviale

DSC_0527

 

Tartare di Scampi e Branzino con caviale

DSC_0533

 

Uova di Quaglia con Patate e Spinacini novelli

DSC_0566