Una Michetta con Cinghiale e Acciughe ? Questo è Matto…

P: Se postassi tutti gli esperimenti che faccio mi prenderei dei sani, gloriosi e meritati insulti; per vostra fortuna mi limito a pubblicare quelli che superano il rigido esame del mio palato, per quanto sia di ampie, ampissime vedute sul tema.

I salumi del cinghiale sono particolarmente “aggressivi”, difficile, molto difficile riuscire a mangiare ad esempio un salame intero, cosa che, esagerando, si potrebbe tranquillamente fare con altri. Il loro gusto ti “asciuga la bocca…ecco, fatta questa premessa, appena noterete tra gli ingredienti la crema di acciughe, so gia’ che il primo pensiero sara’ quello di darmi del Matto.
Aldilà che lo sono di mio, il “cocktail” di ingredienti risulta essere ben equilibrato e il broccoletto, nelle vesti di “moderatore” è il segreto per far sopravvivere il tutto ed esaltarlo.

La scelta del pane…è stata quasi ormai dimenticata ma, per l’occasione, ho voluto rispolverare la grande “Michetta”!

Ingredienti:
Salame di cinghiale
Broccoletti
Olive taggiasche
Crema di Acciughe Sommariva (www.oliosommariva.it)
Maionese
Sale di maldon

Spalmate sulla base la crema di acciughe, senza esagerare, anche se quella dell’azienda Sommariva non è di quelle ipermegaextrasalate, è delicata e deliziosa. Mettete poi il salame di cinghiale tagliato a fette, le olive taggiasche e le cimette di broccoletti lessate e saltate poi un minuto in padella. Salate con del sale di Maldon. Spalmate la maionese sull’altro lato interno del pane.

DSC_0740

DSC_0742

DSC_0758