Crema di Ceci con scaglie di Bottarga

P: I legumi li apprezzo particolarmente, li trovo decisamente eclettici e “trasformisti” poichè si possono abbinare indistintamente sia a pesce che carne, e possono essere pensati come aperitivo in monoporzione, sia come primo piatto, contorno o portata principale.

Ingredienti per 4 persone
320 g Ceci secchi
Bottarga di muggine
4 peperoncini
8 rametti di rosmarino
1 spicchio Aglio
Pepe di Sarawak
Sale
Olio extra vergine di Oliva umbro (www.barberani.com)

Ammollate i ceci per almeno 48 ore cambiando l’acqua un paio di volte. Se vi volete bene, lasciate perdere quelli nelle scatolette e i loro parenti stretti.
Vedrete il loro peso raddoppiare e il loro volume triplicare.
Sciacquateli, scolateli e metteteli in una pentola a pressione coperti d’acqua insieme a 4 rametti di rosmarino e uno spicchio di aglio. Fateli cuocere a fuoco lento per 2 ore – 2 ore e mezza.
Scolateli tenendo da parte l’acqua di cottura e passateli al passaverdura, mettendone da parte qualcuno intero per decorare i piatti.
La purea che otterrete sarà parecchio densa e granulosa, allungatela con l’acqua di cottura in modo da ottenere la consistenza che più preferite.
Servitela tiepida, non bollente. Impiattate in un piatto fondo, condite con un filo di olio dal gusto deciso, sale, pepe di sarawak pestato nel mortaio e le scaglie di bottarga (utilizzate un tagliatartufi).
Decorate con un paio di rametti di rosmarino e un peperoncino.

IMG_9656