Riso rosso selvatico mediterraneo

P: Piatto estremamente semplice che “acquista” i gradi un grande piatto se la qualità delle materie prime è eccelsa. Fresco, profumato, secondo me il suo meglio lo da a temperatura tiepida.

Ingredienti per 4 persone:

120 g di Riso Rosso selvatico Gli Aironi

200 g pomodorini pachino
una manciata di olive taggiasche
6 capperi di Pantelleria sotto sale
3 rametti di basilico
pepe di voatsiperifery (Madagascar)
Fleur de Sel de Camargue 
qb Olio evo (per questo piatto suggerisco un olio di olive taggiasche come l’olio Sommariva)

Cuocete il riso rosso in una pentola con acqua bollente salata per circa 35-40 minuti.
Tagliate i pomodorini a cubetti piccoli, tritate al coltello basilico, olive taggiasche e capperi. Mettete il tutto in una ciotola, condite con olio, sale e pepe pestato al mortaio.
Una volta cotto il riso, scolatelo. Scaldate una padella, una volta che sarà ben calda, mettete il riso e il vostro condimento contenuto nella ciotola, saltate il tutto per 1 minuto al massimo.
Spegnete la fiamma e servite.

Qualche suggerimento
Per evitare che il basilico si annerisca (si ossidi) pochi istanti dopo averlo tagliato, utilizzate un coltello di ceramica. Il gusto del pepe Voatsiperifery, è un pepe estremamente raro, è meno piccante del classico pepe nero ma ha grinta e personalita. E’ un ingrediente utilissimo per dare un tocco di personalità al vostro piatto, anche se semplice. Lo potete sostituire anche con un altro pepe ma cercate sempre di coglierne le differenti note aromatiche.

DSC_0376