Spunti, suggerimenti e piccoli Trucchi per dare il benvenuto ai vostri ospiti

P: Quante volte avete avuto la voglia di invitare amici a casa e trovarvi in difficoltà ?
Il panico nel non sapere cosa preparare, nel non sapere cosa comprare…spesso il rifugio antiatomico è la gastronomia sotto casa o del supermercato con qualcosa di pronto; qualche furbetta/o poi millanta che siano opera sua, i più sinceri provano a “proteggersi” dietro al classicone “ho fatto tardi in ufficio”.
E’ vero, è bellissimo “coccolare” i vostri amici, ospiti con cose ricercate, originali, per chi ne ha la possibilità, con prelibatezze spesso pagate a carissimo prezzo ma, io credo che sia sempre in auge, ancora di più con i ritmi folli e sfrenati dei tempi moderni, il fatto in casa, qualcosa preparato con le vostre manine.

Non serve scervellarsi con piatti che non appartengono alla vostra cucina, non serve perdere il sonno in abbinamenti strampalati, mai provati; cose semplici, fatte con il cuore, preparate con passione sono il regalo e il benvenuto più bello che possiate offrire a loro.

Ok, dopo tutto questo discorso, in parole povere che prepariamo ?

Partiamo con una pizza o una focaccia, estremamente facili.

Prendete dell’impasto fresco per pizza dal vostro panettiere o al supermercato, o se avete un pizzaiolo di fiducia, chiedetegliene un pezzetto. Non perdete tempo a prepararla per vostro conto, altrimenti tutte le parole scritte prime finiscono in soffitta. Lavorate dei pezzetti piccoli, 80 g circa, infarinate poco con della farina 0 (anche le 00 va bene). Mettete l’impasto tra due fogli di carta forno e stendetelo. Sarà più facile e riuscirete a renderlo più sottile.
Cercate di formare una forma circolare o ovale. Una volta steso, potete condirla come una focaccia o una pizza.

Nel primo caso, usate degli aghetti di rosmarino fresco, origano secco e del sale nero delle hawaii. Mettete un filo di olio e spennellate il bordo sempre con dell’olio. In questo modo sarà più croccante. Cuocetela per 10 circa a 200°. Sfornate, tagliatela in 4 o 6 pezzi e servite calda.
In alternativa, mettete solo del fleur de sal e dell’olio, spennellate poi sempre il bordo. Sfornatela e conditela con dei datterini (sono più dolci) o dei pomodorini di Pachino e della mozzarella di bufala tagliata a cubetti (fatela sempre sgocciolare un pò una volta tagliata) e della rucola. Aggiungete un filo di olio, sale, tagliate e servite.

IMG_0706

IMG_0713

 

DSC_1285

 

Se volete invece una pizza, mettete della passata di pomodoro, delle erbe provenzali secche e qualche alice sott’olio. Spennellate il bordo con l’olio, aggiungete poco sale e infornate per 15 minuti circa.

DSC_1277

Avete mai visto le melanzane perline ?
Sono delle melanzane mini, molto piccole, non è facilissimo trovarle ma sono eccellenti perchè contengono poca acqua.
Lavatele e tagliatele a metà, scottatele su una piastra o una griglia. Asciugatele e mettetele sott’olio insieme a delle erbe aromatiche come l’alloro, la menta o quelle che preferite, pepe verde o rosa pestati, aggiungete poi poco aglio o peperoncino e salate ogni strato. Si preparano in dieci minuti e le potete preparare con larghissimo anticipo. Andrebbero consumate non prima di una ventina di giorni circa.

IMG_0399

IMG_0401

IMG_0405

Altro suggerimento ?
Prendete delle patate di piccole dimensioni, lavatele sotto l’acqua corrente e preparate un cartoccio di alluminio dentro cui chiuderle, conditele con poco olio, sale e una foglia di alloro. Lasciatele cuocere nel loro cartoccio per 30 minuti circa a 180 grandi. Nel frattempo prendete del burro, lavoratele con una spatolina per renderlo più morbido e mescolatelo poi con dei capperi dissalati tritati. Amalgamate bene il tutto. Una volta pronte le patate, aprite il cartoccio, non buttatelo, tagliate la patata in quattro parti e condite il vostro burro ai capperi. Servitele nel loro cartoccio, è carino, e mangiatele con la buccia!

Per oggi direi che può bastare ma non mancherò di suggerirvi presto altre piccole tapas per dare il giusto benvenuto ai vostri ospiti.

IMG_0721

IMG_0726