Spaghetti con sauté di Cozze al Curry e Puntarelle

P: Come la quasi totalità del pianeta amo fare un milione di crostini con il sughetto delle cozze; allora ho pensato che potesse diventare un ingrediente prezioso anche per uno spaghetto semplice ed economico. Mi incuriosiva anche usare del curry, io ho usato il Thai verde ma potete sbizzarrirvi, dai più forti ai più aromatici, qui ne trovate un’ampia scelta (www.tuttelespeziedelmondo.com) e aggiungerci qualcosa che desse una nota croccante e amarognola, le puntarelle mi sono sembrate perfette.

Il risultato…beh…lascio il giudizio al vostro palato

Ingredienti per 3 persone
1 Kg di Cozze
240 g Spaghetti
1 Cespo di Puntarelle
1 Cucchiaio di curry
1 Cucchiaio di prezzemolo tritato
qb Olio Extra Vergine di Oliva Kothon (www.kothon.it)
2 Spicchi di Aglio rosa

DSC_0123

Pulite bene le cozze e mettete un filo di olio in un pentola con due spicchi di aglio in camicia e un cucchiaino di curry. Fate imbiondire l’aglio, dopodiché aggiungete le cozze, il prezzemolo tritato e coprite con un coperchio. Quando le cozze si saranno aperte, spegnete il fuoco e toglietele dal guscio. Conservate a parte il sughetto e filtratelo con l’aiuto di uno strato di carta cucina messa sopra un colino fine.

Pulite le puntarelle e tagliatele molto sottili, mettetele in acqua e ghiaccio.

Prendete una teglia da forno, createsopra la carta forno tre grossi cerchi dello spessore di qualche millimetro con l’aiuto di un cucchiaio e metteteli in forno a 200° per 6-7 minuti fino a quando non saranno dorati. Toglieteli dal forno, prendete una ciotola vuota per ogni cerchio, capovolgetela, coprite la vostra cialda di grana con un altro foglio di carta da forno e modellatela sopra la ciotola. Appena di sarà raffreddata si staccherà dalla carta forno e avrà preso la forma da voi desiderata.

Fate bollire l’acqua per la pasta, salatela e fate cuocere gli spaghetti.
Qualche minuto prima che siano al dente, scolateli e finite di cuocerli in una padella calda con il sughetto delle cozze. Aggiungete a fuoco spento le cozze e le puntarelle. Impiattate mettendo i vostri spaghetti all’interno della cialda di grana e condite (se necessario) con un filo di olio.

DSC_0131