Un lugar único…El Gaucho!

P: Spesso e volentieri capita di imbattersi in ristoranti che si vendono per caratteristici, quando in realtà sono solamente una fotografia sbiadita o una brutta copia della cucina che dovrebbero rappresentare. Questo ristorante è invece in realtà, uno di quelli che dovrebbero essere presi ad esempio.

Appena varcato l’ingresso, atmosfera, oggetti e dettagli, , ti immergono immediatamente in un piccolo angolo di Argentina e quella piacevole sensazione prosegue anche una volta seduti al tavolo, grazie alla cortesia del personale (tutto argentino) e a frasi di ispirazione che ti introducono al menù. Abile nel cavalcare e nell’usare le bolas, El Gaucho è il mandriano a cavallo delle pampas, ha rappresentato un’importante figura della storia e i suoi attrezzi sono disseminati lungo le pareti del locale.

DSC_0156

Il menù è composto da antipasti, secondi e dolci; la scelta è stata quella di valorizzare al massimo la carne, la protagonista indiscussa del ristorante. Aldilà dell’immancabile sangria, per incominciare, si può spaziare tra empanadas, salumi ed animelle, deliziose nella versione con salsa al cipollotto. I secondi, come si direbbe per qualunque show, valgono da soli il prezzo del biglietto. La grande griglia a vista, ben delimitata da grandi vetrate che non lasciano spazio a fughe di odori inopportuni, fa venire l’acquolina in bocca e fa crescere impazientemente l’attesa. Asado, filetto, costate, costine sono solo alcuni dei tagli che si possono trovare, oltre a un insolito e superbo diaframma. Le porzioni sono decisamente abbondanti, (il filetto ben 400gr.!!!), questo spiega ampiamente la scelta di escludere i primi dalle proposte; ognuno viene accompagnato e impreziosito da salsine sfiziose e decise. Tra i contorni, degnissimi di menzione, un gustoso purè di zucca e una patata al cartoccio cotta sulla griglia.

DSC_0114

IMG_6363

IMG_6382

IMG_6398

La carta dei vini è costruita per la maggior parte, circa l’80%, con vini sudamericani, una buona selezione, impreziosita da un’alta qualità anche per chi desidera un solo calice; a completamento, una scelta tra le migliori cantine italiane. Il ricarico è corretto e non eccessivo, come invece spesso capita in altri ristoranti del medesimo livello. Come conclusione, oltre a variegati amari e distillati, si può scegliere il Mate, la bevanda tradizionale del Gaucho, un infuso preparato con le foglie di erba mate che vengono preparate seguendo lo stesso procedimento del te, ovvero, essiccate, tagliate e sminuzzate.

Le luci, uno degli aspetti imprescindibili di un locale, sono perfette, adatte per qualunque occasione come tutti gli altri elementi che caratterizzano il ristorante, indicato sia per una cena romantica, di lavoro o tra amici in compagnia.

La prima pagina del menù recita: “un lugar único…pleno de nostalgias, aromas y sabores de nuestra tierra”…vero, verissimo!

El Gaucho
via Carlo D’Adda, 11 – Milano
http://www.elgaucho.it

La Sangria
IMG_6335

DSC_0249

IMG_6341

La Provoleta
DSC_0270

IMG_6352

IMG_6391

DSC_0150

DSC_0058

Panqueques Las Leñas – Crepes ripiene di Dulce de Leche con contorno di gelato di crema
IMG_6400

Il Mate
IMG_6418

DSC_0283