Viticoltura Eroica: parliamo di Etna Rosso Cottanera

Marco Curcio: “Viticoltura Eroica” così si definisce la coltivazione della vite da queste parti, terreno sabbioso e ricco di pietra lavica abbinato a grandi pendenze che rendono molto difficile l’utilizzo di macchinari.

Nell’Etna si respira storia di uomini e vino, non a caso la Doc Etna é stata una delle prime ad essere riconosciuta.

I vini più rappresentativi del territorio sono prodotti con uve Carricante e Catarratto per i bianchi ed i due “fratellini” Nerello Cappuccio e Mascalese per i rossi. L’Etna Rosso di cui parlerò oggi é prodotto da Cottanera a Castiglione di Sicilia (CT), azienda che prende il nome da un antico borgo rurale che delimita i vigneti di proprietà situati in 65 ettari.

Il vino: 90% Nerello Mascalese e 10% Nerello Cappuccio si presenta un rosso rubino intenso, per essere un vino etneo ha un colore piuttosto carico.
Al naso non é immediato, bisogna attendere qualche istante ma poi le note floreali seguite da frutti di bosco e sentori terrosi arrivano inesorabili.
In bocca si fa sentire la Sicilia con la sua potenza supportata da un tannino ben presente che insieme ad acidità e mineralitá tipiche, garantirá lunga vita.
Prima parte di vinificazione in acciaio, affinamento in due legni diversi in quanto metà del vino prodotto riposerà in barriques e metà in botte grande per 9 mesi.
Finito questo periodo, ulteriore affinamento di 18 mesi in bottiglia.

Un abbinamento straordinario con questo vino è il Lesso alla Catanese.

In Italia abbiamo un patrimonio enologico immenso, ogni regione é ricca di prodotti straordinari ma se cercate un vino che abbia eleganza ma allo stesso tempo carattere ricordatevi dei Vulcano Siciliano…che non vi deluderà.

Temperatura di servizio 16/18 gradi.

COTTANERA
Strada Provinciale, 89 – Contrada Iannazzo
95030 Castiglione di Sicilia (CT)
Tel. +39.0942.963601
staff@cottanera.it
www.cottanera.it

DSC_0504

DSC_0506

DSC_0520

DSC_0533

DSC_0495