Esploratori del Gusto a confronto: Diego Munoz & Santa Margherita

P: Due mondi a confronto, due culture che si guardano negli occhi per conoscersi e accompagnarsi in un piccolo viaggio. Diego Munoz e Santa Margherita, Perù e Italia, simboli di due terre distanti, vicine e da esplorare insieme per una sera.

Diego, chef giramondo per 15 anni dal Canada all’Australia, passando per Spagna e Francia, la sua cucina è l’immagine dell’evoluzione del suo territorio, contaminata dalle tante esperienze accumulate in prestigiosi ristoranti. Ora è alla guida di Astrid y Gastón di Lima, uno dei più rinomati a livello internazionale (numero 14 della The World’s 50 Best Restaurants). Santa Margherita è uno dei gruppi vinicoli di riferimento a livello italiano con le cantine Santa Margherita, Lamole di Lamole e Kettmeier, un itinerario tra molteplici declinazioni enologiche.

DSC_0038

Il viaggio che fa intraprendere lo chef peruviano con i suoi piatti, assomiglia ad una ricerca del tempo perduto, al recupero delle emozioni e dei ricordi dei tempi passati, attraverso la reminiscenza. Il cibo ha questa magia, questa capacità di far vivere un percorso, un tragitto in pochi istanti, alla velocità della luce, intensissimo e meraviglioso. La ceviche è uno dei piatti simbolo del suo paese, ultimamente sta entrando con una delicata prepotenza anche in altre cucine che via via lo stanno adottando. I suoi ingredienti principali sono 5: pesce fresco, sale, lime, peperoncino e cipolla; questa è la base che da poi sfogo a libere interpretazioni e rivisitazioni. Il suo modo di presentarla e di raccontarla apre nuovi orizzonti, le sensazioni che si susseguono al palato in pochi attimi sono tantissime, è quasi inspiegabile come un piatto possa raccontare e far percepire così tante sfumature e connotazioni.

La migliore esaltazione e valorizzazione lo si ha con l’abbinamento del giusto vino, non è così banale e scontato come potrebbe sembrare, il vino con il passare degli anni ha assunto una connotazione molto differente, da vino da alimento è diventato qualcosa di molto più edonistico, più incline al piacere, è un compagno di viaggio indispensabile se si vogliono far vivere, respirare e toccare al palato un’esperienza totale ed assoluta.
La freschezza di una bollicina, l’intensità di un rosso, la delicata intensità di un bianco sono anime differenti che possono piacevolmente rappresentare tappe diverse e coesistere nel medesimo percorso.

La cultura è sempre un viaggio, non abbiate mai paura di scoprirla.

DSC_0061

DSC_0002

DSC_0050

DSC_0060

IMG_2567

DSC_0069

DSC_0044

DSC_0094

DSC_0040

DSC_0102

DSC_0113

DSC_0111

DSC_0119

DSC_0005

DSC_0043