Maccheroncini ubriachi

P: Qualcuno direbbe, “il lupo perde il pelo ma non il vizio” e per dare il via alle ricette del 2016, utilizziamo ancora una volta un alcolico. State sereni, la tequila serve solamente per dare una nota aromatica diversa, certo, se non la fate sfumare a dovere il discorso cambia radicalmente.
E’ un piatto molto interessante perchè accosta sapori molto diversi tra di loro ma che riescono a ritagliarsi il proprio spazio al palato, senza sovrastarsi uno con l’altro.

Ingredienti per 4 persone
320 gr Maccheroncini
½ cespo di radicchio rosso
½ mazzo di asparagi
un pezzetto di zenzero
un ciuffo di prezzemolo
1 cucchiaio di curcuma
2 cucchiai di Tequila
un pezzetto di peperoncino fresco
qb pepe lungo del Bengala
qb sale
qb olio extra vergine di oliva

DSC_0348

Lavate il radicchio e tagliatelo a listarelle fini.
Pelate gli asparagi con un pelapatate, in modo da eliminare i filamenti. Mettete da parte le punte e tagliate a pezzetti i gambi. Tritate la cipolla e il peperoncino.
Lavate il prezzemolo e tritatelo. Pelate lo zenzero e tagliatelo grossolanamente.
Fate scaldare l’acqua in una pentola; nel frattempo, fate soffriggere dolcemente la cipolla e il peperoncino con un filo di olio e una volta morbida e bionda, aggiungete il radicchio e lo zenzero.

Fate stufare.

Salate l’acqua quando inizia a bollire e fate cuocere i maccheroncini, portandoli a metà cottura (circa 5 minuti). Scolateli, tenendo l’acqua di cottura. Aggiungete i maccheroncini e gli asparagi al radicchio, sfumate con la tequila. Una volta sfumata, aggiungete la curcuma e un po’ di acqua di cottura, in modo da risottarli (aggiungendo quindi acqua di cottura della pasta poco alla volta). Aggiungete il pepe lungo del Bengala precedentemente pestato nel mortaio e aggiustate di sale. Portate al termine la cottura della pasta al dente.
Un minuto prima del termine della cottura, aggiungete il prezzemolo. Servite.

DSC_0370

DSC_0394

DSC_0408

DSC_0396