Cantinetta da Vino ? Oh Yessss!

P: Nell’ultimo decennio, l’attenzione, l’interesse e la cultura sul mondo del vino è letteralmente esplosa.
Degustazioni, corsi specialistici, approfondimento su vitigni, abbinamenti e modo di servire hanno perso l’etichetta di argomenti tabù o, esclusivamente dedicati agli addetti ai lavori e sono entrati nel pentagramma quotidiano di molti.
Questo ha fatto sì che uno dei nostri prodotti che ci invidia tutto il mondo, il vino, cominciasse ad avere il giusto spazio all’interno delle nostre case, non solamente in qualche angusto angolo del box e del sottoscala.
Finalmente si è cominciato a capire il perchè un determinato vino sprigionasse tutto il suo splendore a una determinata temperatura, senza essere stato sottoposto a continui sbalzi di gradazione, luci e fonti di calore. Ecco perchè le cantinette di vino non sono solamente un oggetto per maniaci del nettare degli dei, come lo chiamavano i Romani, ma uno strumento importante per conservare al meglio il tesoro prezioso contenuto nelle bottiglie e trovarle perfette al momento di stapparle.

E’ vero, esistono i frigoriferi ma credo sia superfluo sottolineare come, adattare la temperatura di un frigorifero intero, dedicato alla conservazione di cibi, sia uno spreco e decisamente inadatto per tutto il resto della “popolazione” dei suoi scompartimenti.

E qui si apre poi il dibattito tra quale sia la “migliore”…
Non esiste una “migliore”, ne esiste una perfetta per le esigenze di ognuno, le misure sono le più disparate, dalle più piccole che possono contenere una ventina di bottiglie alle più strutturate.
Le prime hanno un’unica temperatura di conservazione ma le si può posizionare praticamente ovunque, senza grandi difficoltà, sono estremamente pratiche; se invece si vuole qualcosa di più c’è solo l’imbarazzo della scelta: doppia temperatura, ripiani per le bollicine, rossi e bianchi differenziati, etichette per le varie tipologie.

Passando all’aspetto estetico, si può scegliere tra diversi rivestimenti (acciaio, svariati legni, vernici), gradazioni cromatiche e, da poco, anche stampe personalizzate, trasformandosi in un vero e proprio mobile di arredo e non solamente uno sfizio da aficionados.
Ne ho viste con bandiera union jack, vintage, tweed, jeans, spettacolari se si ha buongusto e fantasia.

Mi hanno parlato anche di una prossima evoluzione domotica, ovvero di un’integrazione con una app che permetta di controllare temperatura dal telefono, archivio delle bottiglie contenute con tutto lo storico, avvisi per malfunzionamento dovuto alla mancanza di corrente o all’aver dimenticato la porta aperta…si, qui si entra quasi nella “malattia” ma staremo a vedere quanti poi non vorranno essere contagiati.

Last but not least…marchi da suggerire ?
Sul e-shop di You Wine trovate tutto quello che vi serve, io ho un debole per le Nevada, sono già qualcosa di professionale, se invece volete qualcosa di più casalingo, Vinum Design fa al caso vostro.

Se amate il vino, non potete almeno non farci un pensierino, non è proprio per tutti ma per tanti sì.

You Wine
Via A. Tadino, 60 – 20124 – Milano (Mi) – Italia
T. +39-02.43990452 F. +39-02.87162908
Lun/Ven. : 09:00/13:00 e 14:00/18:00
http://www.youwine.it
info@youwine.it

DSC_0490

DSC_0493

DSC_0502