Nachos e Tacos fai da te!

P: Pensando alle vacanze, magari al Messico per esempio, mi è venuta voglia di Nachos e Tacos, così ho provato a farmeli in casa. Ho cominciato a guardare un po’ di ricette e non capivo come mai buona parte indicasse una farina di mais bianca precotta…
Senza approfondire, ho pensato ingenuamente che si potesse sostituire con un’altra farina di mais, esperimento più che fallito in più tentativi, mi sono allora rassegnato a cercare questa farina, non semplicissima da recuperare.

Il vantaggio è che lo stesso impasto, con piccole modifiche può essere adattato per le tortilla, così in un colpo solo potete avere due perfette basi da street food.

Partiamo dai Nachos

Ingredienti
250 gr Farina di mais bianco precotta
250 gr Acqua tiepida
1 cucchiaio di sale ogni 250gr
qb Olio di semi di arachide

A piacimento, se volete un minimo di originalità, potete aggiungere delle spezie secche, curry o paprika per esempio.

Fate sciogliere il sale nell’acqua e aggiungete la farina poco alla volta. Aggiungete, se lo desiderate, le spezie, impastate fino ad ottenere un impasto omogeneo ed un filino elastico. Fate riposare per una ventina di minuti.
Dividete l’impasto in piccole palline, stendetele molto sottili tra due fogli di carta da forno e tagliate un cerchio l’aiuto di un coppapasta da 10-12 cm di diametro. Dividete il cerchio in otto parti uguali.
Scaldate l’olio in una padella, basta che copra tutta la superficie, e friggete i nachos per una trentina di secondi circa. Toglieteli una volta che avranno preso un minimo di colore. Fateli asciugare su della carta da forno. Gustateli con del guacamole leggero

Come si arriva ai Tacos ?

Prendete l’impasto avanzato, pesatelo e aggiungete acqua pari al 20% del peso, insieme un filino di olio di arachide. Impastate e fare riposare una ventina di minuti, dividete in palline piccole, stendetele tra due fogli di carta da forno con uno spessore leggermente più alto rispetto ai nachos e ricavate dei dischi della grandezza che desiderate. L’ideale sarebbe qualcosa che poi sia facile da tenere in mano.
Scaldate una padella senza l’aggiunta né di olio né di burro, fate cuocere il vostro dischetto per circa due minuti per lato (non deve diventare troppo secco, altrimenti non riuscire più a piegarlo).
Condite a piacimento e in modo ricco una delle due metà del disco e ripiegatelo su se stesso.

Io per esempio ho provato con:
– Gamberi, Papaya e insalata verde
– Cozze, peperone rosso, sedano e cipollotto
– Vongole, Mango e insalata verde

Divertitevi!